Obiettivo Benessere

Sei abbastanza Mindful?

mindful altalena

 

"Con senso di avventura e di curiosità, possiamo imparare a vivere molto più intensamente, momento per momento".

 

Cosa significa essere mindful?

Significa vivere con consapevolezza e osservare tutto come se fosse nuovo, senza preoccupazioni e giudizi, momento per momento, ciò ci permette di vivere la vita, non limitandosi a sopravvivere.

Essere Mindful significa avere presenza mentale, capacità che può essere potenziata attraverso la meditazione.

L' utilizzo clinico della mindfulness nasce alla fine degli anni 70 da Jon Kabat Zinn, il quale si accorse che riportare l'attenzione al corpo, ai processi percettivi e alle cose nella loro essenza di base, permette di ottenere benefici a livello emotivo. 

Di seguito elenco semplici esercizi da svolgere nel quatidiano, per cercare di essere nel qui ed ora.

 

 

Esercizio 1- Osservare

Osservate con curiosità ciò che vi circonda: una foglia su un albero, una pietra, oppure pensate ad un mobile di casa e chiedetevi come è stato costruito, quante persone hanno lavorato per crearlo.

 

Questo porta ad un atteggiamento nuovo, uno studio dimostra che pratiche mindfulness di questo genere possono apporre modifiche strutturali al cervello e allungare la vita.

 

Leggi tutto: Sei abbastanza Mindful?

Rilassamento muscolare

wave 64170 180Il rilassamento progressivo di Jacobson è una tecnica nata ormai più di mezzo secolo fa grazie agli studi e alle sperimentazioni di Edmund Jacobson.
L'idea è quella di rifarsi all'idea di vita rilassata e "easy", per cui lo stress, tipico della nostra epoca, produce tensioni muscolari e mentali che vanno debitamente trattate onde evitare che sfocino in malattie fisiche o psichiche.

Questo esercizio permette di acquisire consapevolezza corporea.

Leggi tutto: Rilassamento muscolare

Felicità corporea

 

sunset 473754 640

Il corpo influenza i pensieri e i pensieri a loro volta determinano il nostro modo di esprimerci tramite il corpo.
Modificando una postura o un movimento del volto, ad esempio passando da un'espressione corrucciata ad una distesa, cambia il nostro modo di sentirci, saremo più positivi.
Anche semplicemente sorridendo, alzando gli angoli della bocca, i recettori presenti nei muscoli facciali informano il cervello che produrrà sostanze coerenti con quello schema muscolare.
Pertanto controllando le nostre espressioni facciali possiamo dirigere le nostre emozioni, come se avessimo un interruttore naturale che ci aiuta ad indirizzarle.

Leggi tutto: Felicità corporea

Respirazione

woman 570883 640

 

 

Per combattere l'ansia e lo stress risulta importante utilizzare la respirazione.
Per ritrovare la calma, per rilassarci dobbiamo raggiungere una condizione di benessere psicofisico, che deve allontanare le tensioni mantenendo sotto controllo l'attivazione fisiologica degli stati di stress.
Si può sostenere che il rilassamento si riferisce ad un particolare stato psicofisico caratterizzato da un lato da modificazioni specifiche dell'attività dell'organismo e dall'altro da sensazioni psichiche percepite introspettivamente come benessere, serenità e tranquillità.

 

Leggi tutto: Respirazione

DISTRESS - EUSTRESS E CLIMA ORGANIZZATIVO

Stress eustress

 

 

Il logoramento che il lavoro può produrre si manifesta, laddove il lavoro è vissuto come mero dovere, un obbligo, qualche cosa di necessario ed imprescindibile ma non gratificante.

Lo stress dovuto all'attività lavorativa è tra le principali cause di problemi di salute, dell'aumento dell'assenteismo e della riduzione della produttività.
Il termine stress, deriva dal latino strictus, letteralmente significa " serrato", "compresso".

Leggi tutto: DISTRESS - EUSTRESS E CLIMA ORGANIZZATIVO

Dove Ricevo - Saronno e Como

Disclaimer

L'autore dichiara che le immagini contenute in questo sito sono immagini già pubblicate su internet. Se dovesse pubblicare materiale protetto da copyright non esitate a contattare l'autore che provvederà immediatamente a rimuoverlo. 

Tutti i contenuti presenti in questo sito sono prodotti allo scopo di diffondere la cultura e l'informazione psicologica. Non possiedono quindi alcuna funzione diagnostica e non possono sostituirsi ad un consulto specialistico.